giovedì 18 febbraio 2021

'on fiVe': un Leonardo De Lorenzo progressivo!

 Registrato dal vivo in studio con il pubblico, il nuovo album del batterista campano per Alfa Music sfida il jazz più canonico e rievoca sapori rock e anni '70



martedì 16 febbraio 2021

"Amor, la vaga luce": in anteprima esclusiva su BlogFoolk il nuovo video della Serpe D'Oro!

 "Amor, la vaga luce": in anteprima esclusiva su BlogFoolk il nuovo video della Serpe D'Oro! 

Boccaccio incontra il folk, in attesa dell'imminente nuovo album 'Il pane e la sassata', in uscita il 23 febbraio


«Amor, la vaga luce è nata in occasione della prima serrata, a marzo 2020, e la cornice della raccolta di Boccaccio va molto più indietro, al “lockdown” affrontato nel 1348. Vengo contattato dall’amico Giovanni Guerrieri della compagnia teatrale I Sacchi di Sabbia perché la Scuola Normale Superiore gli ha commissionato di curare una lettura completa (ovviamente a distanza) del Decameron; cento novelle distribuite in dieci giornate, ognuna delle quali termina con un componimento in verso. Guerrieri, quindi, ha pensato di coinvolgere alcuni musicisti e così anche noi della Serpe d'Oro, dato che il nostro primo album Toscani Randagi gli era piaciuto molto. Un po’ come la riscrittura da altre lingue, anche la composizione su testi poetici pre-esistenti è una pratica che mi piace e affascina: ho scelto la canzone recitata da Dioneo alla fine della Giornata V e il pezzo è nato con una certa fluidità, come se “volesse” essere suonato. Ne siamo contenti». 

Sono le parole con cui Igor Vazzaz, voce e chitarra della Serpe D'Oro, presenta questo nuovo brano che farà parte dell'imminente nuovo album Il pane e la sassata, in uscita martedì 23 febbraio (distr. Distrokid). Il video è stato ideato, prodotto e diretto da Debora Pioli.

foto Mara Giammattei


La Serpe D’Oro è nata a Siena nel 2013, un progetto dedicato alla canzone popolare toscana, con la straordinaria figura di Caterina Bueno come riferimento principale. Dopo un'instancabile attività di concerti, che porta il teatro canzone della formazione dalle piazze ai bar, nel 2017 esce il primo album Toscani randagi. Canti d’amore, rabbia e osteria, al quale seguono recital teatrali come Maledetta Toscana. Viaggio cantato per motti e indoli nella regione più amata (e odiata) d’Italia e D’amore, d’anarchia e di altri virus letali. Canzoni (e passioni) tra la Toscana e Timbuctù. Il loro secondo album si intitola Il pane e la sassata (L'amore... è come l’ellera?) e uscirà il 23 febbraio.




La Serpe d'Oro: 

Fabio Bartolomei - fisarmonica

Jacopo Crezzini - contrabbasso

Andrea Del Testa - prispolo

Flavio Iacopi - violino

Igor Vazzaz - voce, chitarra, ghironda


  www.laserpedoro.it


https://www.facebook.com/laserpedoro 

lunedì 15 febbraio 2021

Diciotto anni di grande progressive con i Barock Project!

 Aereostella pubblica 'The BoxSet', uno splendido cofanetto con i sei album della rock band: remasters, bonus tracks, racconti e foto che celebrano la formazione modenese tanto amata all'estero

Diciotto anni di grande progressive con i Barock Project!

BAROCK PROJECT
The BoxSet

Immaginifica/Aereostella
Distr. Self | digital Pirames International




2003-2021: diciotto anni di grande rock progressivo per i Barock Project, celebrati con l'uscita di The BoxSet, un cofanetto che racchiude l'intera discografia del gruppo modenese, considerato uno dei migliori artefici di prog-rock in Italia e all'estero negli ultimi anni. Pubblicato da Immaginifica/AereostellaThe BoxSet contiene i sei album del gruppo capitanato dal poliedrico tastierista Luca Zabbini: i primi cinque sono in edizione speciale, interamente rimasterizzati da Zabbini.

The BoxSet è l'occasione per ripercorrere la storia dei Barock Project, che hanno interpretato in chiave fresca e contemporanea l'eredità progressive di PFM, ELP, Genesis, King Crimson e del rock sinfonico anni '70, aggiornandola con elementi jazz-fusion, rock e hard. Una storia, quella dei Barock, che con il passare degli anni ha ottenuto un notevole credito internazionale, tanto da diventare una delle più ammirate prog band italiane all'estero.




Il primo dei sei album è il debutto Misteriose Voci (2006), completamente remixato e con l'inserimento delle batterie originali (suonate da Giacomo Calabria), che per problemi tecnici erano state sostituite dai trigger al posto dei suoni originali dei fusti; in aggiunta la bonus track Tridius, registrazione della formazione d’esordio nel 2003. Anche Rebus (2008) è remixato e rimasterizzato ed è arricchito dalla bonus track Kissed By A Star, registrata nel 2007. Coffee In Neukölln (2011), nato dall'esperienza berlinese, è interamente rimasterizzato e contiene Learning To Say Goodbye, scartata dalle sessioni del 2011.

Skyline (2015), che vedeva la partecipazione di Vittorio De Scalzi dei New Trolls e la copertina di Paul Whitehead, è interamente rimasterizzato con l’aggiunta di Breakfast For Your Brain, registrata nel 2011. Rimasterizzato anche Detachment (2017), con la partecipazione di Peter Jones dei Camel, l’aggiunta della bonus track Behind, risalente alle sessions di quel periodo. Completa il cofanetto Seven Seas (2019), che aveva un testo di Peter Jones e la presenza di Durga McBroom, storica corista dei Pink Floyd. Ogni cd include le foto scattate durante il periodo di registrazione e il racconto della storia.




Barock Project: http://www.barockproject.net

Aereostella: http://www.aereostella.it

Self Distribuzione: http://www.self.it/ita/details.php?nb=8034094090861&tc=c

Pirames International: http://www.piramesinternational.com

Synpress44 Ufficio stampa: http://www.synpress44.com